Author Archives: admin

Pablo e Amedeo

Sesso: maschi

Data di nascita: 20/02/2020

Data Ingresso Enpa: 06/03/2020

Mantello: Pablo tigrato grigio

Mantello: Amedeo bianco grigio tigrato

Storia: il segnalante li aveva trovati all’interno di un vaso con le piante posizionato davanti alla palazzina della propria abitazione. Durante il sopralluogo il nostro operatore ha cercato di capire se la mamma fosse ancora nelle vicinanze e sarebbe tornata da lì a poco per dargli da mangiare. Essendo trascorso troppo tempo per un eventuale ritorno ed essendo i piccoli ormai affamati, è stato deciso di recuperarli e portarli presso la sede dell’ENPA di Milano, dove sono stati svezzati.

Adesso sono cresciuti e finalmente pronti per l’adozione. Temporaneamente sono ospitati dalla volontaria che li ha cresciuti.

Famiglia ideale: sono cuccioli molto socievoli sia con gli umani che con gli altri gatti, non dovrebbero avere particolari difficoltà a inserirsi in un nuovo contesto.

 

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Salvataggi quotidiani: 3 cuccioli di ricco e 2 di ghiro

Category : News

Questi tre cuccioli di riccio sono stati trovati su un marciapiede di Cormano, di fianco ad un’area giochi per bambini: il segnalante che li ha visti ci ha subito chiamato e li ha portati presso la nostra sede.

Anche i due piccoli di ghiro sono stati portati presso la sede da chi li ha trovati: unica differenza con i ricci è che loro sono caduti da un’intercapedine del soffitto di un appartamento di corte di Cinisello direttamente dentro la doccia!

Nonostante la notevole altezza da cui sono caduti, fortunatamente non si sono fatti nulla.

Stanno tutti bene e sono stati trasferiti tutti al CRAS di Vanzago.

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

31 luglio 2020, h 12.00: diretta Facebook “Dieta del cane e del gatto, consigli utili per una corretta alimentazione”

Category : News

Un nuovo appuntamento con i veterinari della Clinica di ENPA Milano.
Questa volta Natascha Lusenti, conduttrice radio e tv, giornalista e scrittrice, incontrerà Federica Gilberti, medico veterinario della Clinica dell’ENPA di Milano e parleranno di “Dieta del cane e del gatto, consigli utili per una corretta alimentazione”.
Appuntamento a venerdì 31 luglio 2020 alle ore 12, non mancate!

www.clinicaenpami.org

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Gattino nel vano motore di auto salvo grazie a ENPA Milano

Questo gattino, che si era infilato nel vano motore di un’auto parcheggiata in via Cerano all’angolo con via Voghera, è stato catturato dall’operatore dell’ENPA in poco più di 20 minuti.

Dopo aver posizionato la rete intorno alla vettura per evitare che il gatto potesse scappare è stato rintracciato il proprietario della vettura che si è subito recato sul posto.

A questo punto il nostro soccorritore ha aperto il cofano e messo in salvo il il micio che successivamente è stato trasferito presso la sede della Clinica Veterinaria dell’ENPA di Milano. Al momento sembra che abbia già trovato adozione, da parte di un cittadino che vive nella zona del ritrovamento.

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Biacco entra in casa, la signora lo cattura e lo porta all’ENPA di Milano

Questo splendido esemplare di biacco è stato trovato da una signora all’interno della propria abitazione con giardino a Locate Triulzi.
Questi animali sono spesso visti come “pericolosi” dalla maggior parte delle persone, invece la signora lo ha catturato e portato presso la nostra sede perché sospettando che avesse potuto portarlo nella casa il proprio gatto, temeva potesse avere qualche ferita.

Il momento della liberazione.

 

I nostri veterinari lo hanno invece visitato e una volta verificato che non avesse alcuna lacerazione, è stato affidato ai nostri soccorritori per essere liberato nelle campagne milanesi.

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Attivato link su facebook per adozione a distanza di una vacca e 3 manzi: Luce, Micky, Sudan e Bianca.

SE SEI ISCRITTO A FACEBOOK PARTECIPA ALLA RACCOLTA FONDI CLICCANDO QUI: https://www.facebook.com/donate/1244461145903396/?fundraiser_source=external_url

Questi 3 giovani manzi e la vacca della foto, tutti di razza frisona, sono gli ultimi dei quasi 80 bovini che le Guardie Zoofile di ENPA Milano avevano sequestrato con i Carabinieri Forestali alla fine di aprile del 2019, in una Cascina di Cassina de’ Pecchi.

Il 15 luglio 2020 finalmente, tra mille difficoltà, gli ultimi animali sono stati trasferiti definitivamente in un santuario in provincia di Pavia dove passeranno il resto della loro vita in libertà e senza sfruttamento, come animali d’affezione.

Li abbiamo visti crescere perché quando la mandria è stata sequestrata loro avevano appena pochi giorni di vita e siamo riusciti ad evitare che facessero una brutta fine.

 

Per questo abbiamo pensato anche di dare a ciascuno di loro un nome: Luce, Cuore, Micky e Sudan!

Da oggi potrai adottarli a distanza: sarebbe per noi molto importante poter contare sul tuo sostegno economico. Mantenere questi animali, fra cibo e cure, come immagini ha un costo che la nostra sede si è impegnata a sostenere.

Soltanto con l’aiuto di tutti possiamo riuscire a continuare nel nostro lavoro, ogni giorno, senza fermarci MAI!

Se sei iscritto a facebook puoi partecipare alla raccolta fondi cliccando qui:

https://www.facebook.com/donate/1244461145903396/?fundraiser_source=external_url

Oppure scegli tra i quattro quello che vorresti adottare a distanza, fai subito la donazione cliccando di seguito:

 

 

o direttamente tramite bonifico bancario sull’IBAN IT79W0521601628000004460983, specificando il nome dell’adottato.

Per altri metodi di versamento visita la pagina

https://www.enpamilano.org/sostienici/donazione/

Successivamente inviaci una e-mail a adozioniadistanza@enpamilano.org  indicando il nome dell’adottato e riceverai periodicamente le loro foto!

 

 

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Storie a lieto fine: Alba!

Alba: una gattina trovata per strada con il cordone ombelicale ancora attaccato e portata in ENPA quasi in fin di vita.
Con le cure e le attenzioni dei nostri veterinari e volontari è riuscita a sopravvivere e a trovare una casa!

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

clinica veterinaria

No ai lavori di manutenzione massiccia del verde nel periodo di riproduzione della fauna selvatica.

ALCUNE INDICAZIONI SULLA LEGISLAZIONE IN MATERIA

Durante il periodo di lockdown a causa del coronavirus molti lavori sono stati sospesi, di ogni tipo e genere.

Uno tra questi è stato quello della manutenzione ordinaria del verde, una sospensione alla quale tornando alla vita normale abbiamo sicuramente fatto caso: sui lati delle strade che abitualmente percorriamo, nei grandi giardini condominiali, in parchi e giardini pubblici che abbiamo ricominciato a frequentare abbiamo notato molte piante, siepi o alberi che hanno avuto la possibilità di crescere in maniera quasi esplosiva proprio per l’assenza di potature e sfalci.

A questo vanno aggiunti anche i lavori sospesi per la realizzazione di infrastrutture, ripresi dopo il lockdown e che vedono coinvolte aree verdi.

Ora sembra che sia scattata ovviamente una sorta di rincorsa per cercare di porre rimedio ai lavori non fatti causa COVID.

Questi interventi manutentivi, se fatti in questo periodo, entrano in contrasto con la legge che vieta la manutenzione del verde nella stagione di riproduzione della fauna selvatica che va da aprile a fine settembre.

Continuiamo a ricevere, per questo motivo, numerose proteste per interventi di manutenzione del verde, messi in atto sconsideratamente, che potrebbero causare la distruzione di nidi e tane di animali selvatici.

Vi vogliamo dare alcune indicazioni sulla legislazione in materia:

l’art.. 5 della direttiva n. 2009/147/CE sulla tutela dell’avifauna selvatica, esecutiva in Italia con la legge n. 157/1992 e s.m.i., che comporta in favore di “tutte le specie di uccelli viventi naturalmente allo stato selvatico nel territorio europeo degli Stati membri” (art. 1 della direttiva) “il divieto:

– di ucciderli o di catturarli deliberatamente con qualsiasi metodo;
– di distruggere o di danneggiare deliberatamente i nidi e le uova e di asportare i nidi;
– di raccogliere le uova nell’ambiente naturale e di detenerle anche vuote;
– di disturbarli deliberatamente in particolare durante il periodo di riproduzione e di dipendenza quando ciò abbia conseguenze significative in considerazione degli obiettivi della presente direttiva;
– di detenere le specie di cui sono vietate la caccia e la cattura”.

Il disturbo/danneggiamento/uccisione delle specie avi faunistiche in periodo della nidificazione si può integrare in eventuali estremi di reato con: artt. 544 ter del codice penale, 30, comma 1°, lettera h, della legge n. 157/1992 e s.m.i. o violazioni di carattere amministrativo art. 31 della legge n. 157/1992 e s.m.i..

Pertanto per eventuali segnalazioni in merito non esitate a contattarci scrivendo a info@enpamilano.org

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Gattino che vagava in Viale Ortles soccorso da ENPA Milano

Nel pomeriggio di oggi alcune persone si sono subito preoccupate della sorte di questo piccolo gattino che vagava da solo sul marciapiede di Viale Ortles: per paura che finisse in strada lo hanno messo in una scatola e hanno chiamato l’ENPA di Milano.

Il piccolo micio sta bene e probabilmente è stato lasciato indietro dalla propria madre durante le operazioni di trasferimento. Solitamente quando vengono avvistati soli ancora così piccoli, bisognerebbe tentare un ricongiungimento con mamma gatta, aspettando che torni indietro a prenderlo,
ma in questo caso non c’erano condizioni tali da poterlo fare e il gattino avrebbe rischiato la vita.
Adesso sarà svezzato dai nostri volontari e successivamente dato in adozione.

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

“Cani, falchi, tigri e trafficanti – Storie di crimini contro gli animali e di persone che li combattono”

Il nuovo libro del nostro presidente

Uno spaccato su reati, mancati controlli, abusi e crimini contro gli animali.

Che parte da quando i negozi di animali, anche a Milano, vendevano tigri arrivando ai giorni nostri e ai motivi per i quali si diffondono virus pericolosi per l’uomo. Raccontando anche operazioni che hanno visto protagonista la nostra sezione.

A partire dal 7 luglio in tutte le librerie

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Iscriviti alla Newsletter

Cerca