Author Archives: admin

Emergenza COVID-19: norme di sicurezza per l’accesso alla Clinica Veterinaria ENPA

 

 

EMERGENZA COVID-19: NORME DI SICUREZZA

 

L’attuale emergenza legata al covid-19, impone a tutti noi di seguire determinate procedure preventive (lavarsi spesso le mani, evitare luoghi affollati, tenersi a 1 metro di distanza …).

Anche la Clinica Veterinaria ENPA deve affrontare questa situazione e per questo motivo, pur rimanendo a disposizione dei nostri pazienti, nell’interesse della comunità e attenendoci al decreto governativo dell’8 marzo 2020, dobbiamo applicare alcune restrizioni e precauzioni:

  1. Per tutti gli interventi chirurgici già pianificati e da pianificare i chirurghi discuteranno con i proprietari l’effettiva urgenza della procedura o diversamente la procrastinabilità della stessa in tempi più sicuri. Tutte le comunicazioni saranno date ai clienti via mail o via telefono. Rimane disponibile il servizio di chirurgia d’urgenza fornito dai chirurghi e dagli anestesisti reperibili, anche per questo servizio chiediamo un preliminare contatto telefonico.
  2. Invitiamo i clienti a non presentarsi in Clinica senza appuntamento (a meno di urgenze da Pronto Soccorso).
  3. Invitiamo i clienti a non recarsi in Clinica se hanno tosse, raffreddore o presentino sintomatologie influenzali o febbrili.
  4. Nell’interesse di tutti, i nostri medici veterinari saranno sempre disponibili per consulti telefonici, in modo da discutere caso per caso la reale opportunità di recarsi in Clinica. In questo periodo emergenziale il nostro servizio deve essere concentrato solo sugli interventi diagnostici o terapeutici improcrastinabili.
  5. L’animale deve essere accompagnato da una sola persona.
  6. All’arrivo in sala d’attesa l’animale dovrà essere consegnato al personale della clinica. Il contenimento degli animali sarà effettuato dal personale della struttura e il proprietario sarà eventualmente coinvolto su espressa richiesta del medico veterinario. Altrimenti una volta effettuata la visita e svolte tutte le procedure, relazionerà al proprietario successivamente, sempre rispettando il metro di distanza fra le persone e una solo persona alla volta potrà essere ammessa all’interno delle sale visita.
  7. L’accesso alla sala d’attesa è limitato ad un numero massimo di 3 persone al fine di consentire il rispetto della distanza di almeno un metro tra i presenti.
  8. Se all’interno della sala d’attesa sono già presenti 3 persone, è necessario attendere il proprio turno all’esterno della struttura.
  9. Nel caso si dovesse attendere l’esito di visite o esami si potrà farlo fuori della Clinica.
  10. Referti di esami che richiedono molto tempo saranno inviati via mail.
  11. Per informazioni o richiesta di ricette non recatevi presso la Clinica, ma utilizzate telefono e-mail.

Questa è la più difficile epidemia che si sia mai manifestata negli ultimi due secoli, per numero di contagi in rapporto con la velocità di trasmissione.

Ne potremo uscire con limitati danni solo se ognuno di noi cercherà di di avere comportamenti responsabili e civili nel rispetto delle disposizioni elencate.

 SCARICA QUI IL PDF                                                                                                            

 


Volpe ferita recuperata a Garbagnate Milanese

Category : News

Alcuni giorni fa abbiamo ricevuto una segnalazione per una volpe ferita. Si trovava nella zona di Garbagnate Milanese con una bottiglia di plastica tagliata a metà incastrata sul capo. Probabilmente pensava di trovare all’interno della bottiglia del cibo. Chi ha segnalato l’accaduto è riuscito a rimuovere la plastica ma la volpe, nel tentativo di toglierla, si è procurata delle ferite.

Dopo una prima visita di controllo l’animale è stato trasferito al bosco WWF di Vanzago dove, appena starà meglio, sarà rimesso in libertà.

Dobbiamo sempre ricordarci che anche il più piccolo gesto quotidiano, come gettare i rifiuti, ha un impatto enorme sull’ambiente e sugli animali.


  • -
(immagine NIAID-RML©)

Gli animali domestici non diffondono coronavirus. Seguite il sito del Ministero della Salute

Category : News

In queste ore il coronavirus sta creando non poche incertezze e dubbi.
Il rischio di fake news in questo tipo di circostanze è molto alto, motivo per cui bisogna affidarsi solo a fonti attendibili per le notizie.
L’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Spallanzani, il Ministero della Salute e l’Istituto Superiore della Sanità, hanno rilasciato un vademecum per fronteggiare l’emergenza.
Tra i punti indicati si legge: “Non vi è alcuna evidenza scientifica che gli animali da compagnia, quali cani e gatti, abbiano contratto l’infezione o possano diffonderla.”
Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha più volte ribadito questo concetto, soprattutto a fronte della psicosi che si è creata in Cina.
E’ bene dunque non farsi prendere dal panico e dare ascolto solo alle autorità competenti.
Tenetevi aggiornati collegandovi al sito del Ministero della Salute.

  • -

Cip cerca casa

Tags :

Category : Altri animali , News

Cip è arrivato nella nostra Clinica Veterinaria con una grave patologia. I suoi proprietari, non potendosi più prendere cura di lui, lo hanno ceduto alla nostra associazione.

I nostri veterinari gli hanno dato le migliori cure possibili e ora Cip sta finalmente bene e cerca casa.

È un cucciolone di 8 mesi, un gran giocherellone, attivo e socievole.

È un po’ irruento ma sta imparando i comandi di base.

Preferibilmente adottabile da chi ha già esperienza con i cani e abbia tempo da dedicargli per fargli fare costante attività all’aperto.


  • -

Sul Corriere il parere di Ermanno Giudici sull’annosa questione delle razze canine pericolose per l’uomo.

Category : News

Sul Corriere il parere di Ermanno Giudici, Presidente di Enpa Milano, su una questione spesso dibattuta superficialmente, quella riguardante la pericolosità di determinate razze canine: “Ogni volta che accade un episodio di morsicatura grave provocato da un cane di grossa taglia e in particolare da un molossoide, come un pitbull o un amstaff inevitabilmente si riapre l’annosa questione sulle razze canine, identificandone alcune come potenzialmente pericolose per l’uomo.
Un pitbull è come un culturista, ma nessuno si sognerebbe di dire che un atleta sia pericoloso solo perché in possesso di una particolare prestanza fisica”

Potete leggere l’articolo completo cliccando su questo link


  • -

Volontario dell’Enpa salva capriolo investito

Category : News

Lo scorso 17 Febbraio Giuseppe Monticelli, volontario di Enpa di Milano, mentre transitava in auto sulla provinciale 234 ha notato un capriolo ferito: «Io me ne sono accorto per caso, passando in auto. Ho visto il capriolo per strada e un furgone rosso fermo, con due persone scese dal mezzo – racconta Giuseppe -. Ho fermato l’auto poco più avanti, sono sceso e sono corso a dare una mano. Ma del furgone e delle persone non c’era più traccia. Invece ho visto il capriolo nel vivaio a lato strada, mi sono avvicinato e ho fatto partire i soccorsi”.

Una storia fortunatamente a lieto fine. Dopo averlo accudito Giuseppe ha lasciato l’animale alla polizia provinciale di Pavia. Il capriolo e stato poi caricato sulla jeep in  direzione di un veterinario nella vicina Codevilla.

Fonte: Il Cittadino

 


  • -

ENPA Milano salva coniglio in zona Baggio

La scorsa settimana a seguito della segnalazione di un cittadino, i nostri operatori hanno recuperato questo bellissimo coniglio a Milano in zona Baggio, tra via Valle Antrona e via Augusto Bontade.

Era rintanato sotto ad un’auto ed è stato semplice per gli operatori catturarlo e metterlo in sicurezza in un trasportino, essendo l’animale disorientato e probabilmente molto spaventato.

Non sappiamo se sia stato abbandonato o sia scappato essendo molte le case con giardino in questa zona.

Abbiamo già provveduto ad affiggere delle locandine ma nessuno ci ha ancora contattato.

Per eventuali info telefonate allo 0297064220 o scrivete a info@enpamilano.org


  • -

Clinica Veterinaria ENPA cuore delle attività della sezione

La Clinica Veterinaria di ENPA Milano è il cuore delle attività operative della Sezione. Questa struttura offre numerose prestazioni veterinarie di base e specialistiche per gli animali di compagnia di proprietà.
Anche grazie ai proventi ricavati dall’offerta di servizi veterinari rivolti ai cittadini, i nostri veterinari riescono ogni anno a soccorrere e curare migliaia di animali randagi e selvatici in difficoltà sul territorio di Milano e Provincia.
Le attività della Clinica si svolgono tutti i giorni dell’anno, compresi i giorni di festività, dal lunedì alla domenica, dalle ore 09.00 alle ore 24.00 con orario continuato.

Visitate il sito per scoprire tutti i servizi veterinari disponibili per i vostri animali.

www.clinicaenpami.org 


  • -

Ophelia

Sesso: Femmina

Data di nascita: 01/01/2013

Data Ingresso Enpa:3/11/2019

Mantello: bianco e grigio

Storia:

Gli occhi di Ophelia, oggi, sono pieni di vita ma quando una fredda sera di Novembre 2019 arrivò nella nostra sede non immaginavamo nemmeno potesse superare la notte.

Ophelia venne trovata sul bordo di una strada, incapace di muoversi, e in grave stato ipotermico. L’unica cosa che riusciva a fare era miagolare più forte che poteva nella speranza che qualcuno potesse sentirla. Fortunatamente la Signora Irene si accorse di lei e resasi conto della situazione non esito a soccorrerla.

Una volta arrivata i nostri veterinari hanno fatto tutto il possibile per curarla. Ci è voluto tempo ma ora Ophelia è la gatta stupenda che potete vedere nelle foto e aspetta solo una famiglia che la possa accogliere per iniziare una nuova vita.

Carattere: è una gatta socievole con gli umani, alquanto selettiva con i suoi simili.

Famiglia ideale: non dovrebbe avere problemi di inserimento in diversi contesti. Caldamente consigliate protezioni alle finestre e ai balconi in quanto ha una spiccata predisposizione a voler uscire.


  • -

Automobilista soccorre gufo, recuperato e consegnato ai volontari di ENPA Milano.

Category : News

Mentre stava transitando in auto lungo la strada statale tra Vignate e Melzo il signor Paolo ha notato qualcosa che si muoveva sul ciglio della strada: dopo essersi fermato, con suo grande stupore, ha capito che chi stava saltellando era in realtà un gufo: l’animale si trovava a terra, disorientato e senza riuscire a spiccare il volo.

Così Paolo, per paura che il gufo potesse essere investito dalle auto in transito, si è fermato e lo ha avvolto in una coperta, caricandolo sulla macchina. Poco dopo ci ha chiamato per raccontarci quanto accaduto e per chiederci cosa fare: non potendo portare il rapace presso la nostra sede sono stati i nostri operatori a raggiungerlo sul luogo del ritrovamento, dove hanno recuperato il gufo e lo hanno trasferito presso la nostra Clinica Veterinaria per le prime cure.

Questa è una delle tante storie che ci accadono quotidianamente in ENPA Milano.Il lavoro che svolgiamo ogni giorno è merito anche vostro, che segnalandoci le difficoltà in cui si trovano gli animali ci aiutate a soccorrere chi ha più bisogno.

Con la primavera alle porte i soccorsi diventeranno ogni giorno più frequenti, e noi abbiamo bisogno come sempre del vostro sostegno. Continuate a sostenerci andando sul nostro sito: http://donazioni.enpamilano.org/, dove potrete contribuire a dare un futuro migliore ai tanti animali, migliaia, che soccorriamo ogni anno.


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca