Botti di capodanno: un’usanza pericolosa per gli animali

  • -

Botti di capodanno: un’usanza pericolosa per gli animali

Category : News

Purtroppo ogni anno tantissimi animali domestici si trovano in situazioni di pericolo e di grave stress a seguito dei forti rumori prodotti dai botti di Capodanno e per questo ENPA Milano ritiene importante fornire dei consigli che possano contribuire alla tranquillità e alla sicurezza degli animali:

 

• Portare i cani in passeggiata sempre tenendoli al guinzaglio per evitare il pericolo di fuga dovuta a un’inaspettata esplosione, che si ricorda può avvenire in tutte le giornate a ridosso del Capodanno;

• Nel caso il proprio cane non fosse identificato con microchip assicurarsi che abbia almeno una medaglietta con i dati del padrone nel malaugurato caso di smarrimento;

• Non lasciare soli in casa animali che abitualmente si spaventano per i botti: in caso questo non sia possibile assicurarsi sempre che abbiano uno spazio dove potersi nascondere, come una scatola, una cuccia oppure sotto il letto;

• In caso gli animali siano lasciati soli per precauzione abbassare le tapparelle di tutte le finestre al fine di impedire l’ingresso di bengala o simili che, fuori controllo, possano rompere un vetro e entrare in casa provocando principi di incendio;

• Non lasciare animali incustoditi nell’abitacolo della macchina, sia per evitare che possano essere oggetto di furto che per non farli spaventare;

• Non sparare mai botti verso zone alberate o di campagna perché molti selvatici vi trovano rifugio e se venissero spaventati nella notte, tempo in cui normalmente dormono e non hanno buona visibilità, potrebbero ferirsi seriamente durante la fuga;

• Non sparare botti in zone con vegetazione secca, arbusti, alberature o altre coperture vegetali che possano prendere facilmente fuoco;

Considerando che ogni anno in città vengono smarriti, a causa dei botti di Capodanno, numerosi animali consigliamo di segnalare tempestivamente l’eventuale fuga alle associazioni protezionistiche, al Canile Comunale e agli studi veterinari della zona e di mettere dei cartelli nella zona dove l’animale è scappato, ricordando che un animale traumatizzato può fare molta strada. Il Capodanno può iniziare in modo festoso anche senza botti e nella speranza che questo avvenga sempre più spesso facciamo a tutti i nostri migliori Auguri!

 

Il Presidente

Ermanno Giudici


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca