Category Archives: News

Il piccione sta crescendo e fra non molto potrà essere liberato

Category : News

Abbiamo seguito tutte le fasi della sua crescita e oggi il nostro piccione finalmente è stato messo in voliera. Un altro passo avanti prima della sua liberazione.
E’ soltanto uno dei tantissimi animali che ogni anno soccorriamo, ma ci fa piacere raccontare la sua storia perché è l’esempio del lavoro di squadra, della passione e della professionalità di volontari, operatori e veterinari, che costantemente tutti i giorni lavorano sempre con lo stesso entusiasmo anche in periodi così difficili!
.
.
.
Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Recuperati e liberati da ENPA Milano germana e i suoi anatroccoli – VIDEO

Succede spesso dopo le operazioni di recupero di anatroccoli che erano con la madre che i segnalanti ci chiedano le motivazioni dell’intervento o del perché abbiamo catturato soltanto i piccoli e non la madre.

Come potrete vedere da queste immagini girate durante le fasi di recupero di una germana insieme ai suoi anatroccoli, le situazioni in cui ci troviamo costretti a operare spesso non sono facili e con circostanze sempre diverse.

Il nostro obiettivo prioritario è quello di catturare l’intera famiglia per poterla liberare in luogo più sicuro e più idoneo alle loro necessità.

Questa soluzione però è bene sapere che non sempre è attuabile, per tanti e diversi motivi.

In questi casi la priorità sono i piccoli, perché se dovessero scappare e la mamma non potesse ricongiungersi con loro, andrebbero incontro a morte certa.

L’importante è sapere che la loro cattura, senza la mamma, consentirà comunque di farli crescere grazie alle cure che riceveranno presso strutture come la nostra.

Siamo un’associazione composta per lo più da volontari e operatori, tutti specializzati proprio per questo tipo di interventi. Le nostre attività quotidianamente hanno un unico obiettivo: quello di salvaguardare il bene degli animali soprattutto se in pericolo attraverso questi soccorsi

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Cerchiamo adozione per il pitone soccorso il primo febbraio

Come forse ricorderete il primo febbraio di quest’anno abbiamo soccorso e recuperato questo splendido esemplare di pitone in via La Spezia a Milano.
Nonostante il nostro comunicato e i post sui vari social, a oggi quello che avevamo ipotizzato purtroppo si è verificato: nessuno lo ha reclamato e il serpente si trova ancora nella sede della nostra associazione.
A differenza di un animale domestico tradizionale, come cane e gatto, l’adozione di questi animali è davvero impegnativa e richiede preparazione e attenzione.
Da sempre ci battiamo per un divieto di vendere animali selvatici e esotici, ma fino a quando questo potrà avvenire legalmente ci sarà sempre qualcuno disposto ad acquistarli, per moda o soltanto per stupire gli amici.
Il nostro obiettivo adesso, è trovare una sistemazione idonea per questo pitone, un’adozione fatta da una persona responsabile che non lo faccia riprodurre.
Per maggiori informazioni scrivete a adozioni@enpamilano.org o telefonate allo 0297064220. L’eventuale persona interessata all’adozione del rettile riceverà dal nostro personale specializzato, tutte le informazioni necessarie per la corretta detenzione.
Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Soccorse e portate all’ENPA di Milano 5 minilepri. Quando è davvero giusto intervenire.

Puntuali con le stagioni del calendario e precisi come un orologio svizzero, i primi cuccioli di minilepre in difficoltà iniziano a essere soccorsi e portati presso la nostra struttura.

Una presenza che certifica come la stagione primaverile sia davvero arrivata:

alcune di loro hanno perso la mamma, altre sono state tirate fuori dalla loro tana da un gatto, altre ancora soccorse da alcune persone perché attaccate da cornacchie.

Il soccorso agli animali selvatici in questo periodo deve essere sempre ben ponderato: queste minilepri si trovavano in effetti in una situazione di estremo pericolo e quindi sono state letteralmente e giustamente aiutate a sopravvivere dagli stessi soccorritori.

Ma prima di intervenire in casi di ritrovamento di animali selvatici è sempre opportuno verificare che la situazione richieda effettivamente un intervento.

Molte volte l’azione di recupero, pur motivata da buone intenzioni, può infatti comportare un rischio  elevato di morte per svariati e diversi motivi.

Un animale ferito ha sempre bisogno di aiuto, ma quando troviamo un uccellino, un riccio o un altro “selvatico” che ci sembra soltanto in difficoltà non sempre la cosa migliore da fare è raccoglierlo per prestargli soccorso. Gli animali selvatici difficilmente sono abituati alla presenza dell’uomo e sono molto delicati: qualsiasi contatto superfluo potrebbe risultare dannoso alla loro salute e talvolta fatale.

Prima di soccorrere un animale selvatico è bene quindi accertarsi che sia effettivamente in pericolo, osservandolo per lungo tempo a distanza.

L’animale deve essere considerato in pericolo se:

– sembra ferito o malato (sanguinante, si muove in modo irregolare, appare debole o tremante);

– è un esemplare giovane, apparentemente abbandonato o in un luogo pericoloso. In questo caso è importante sapere che molti uccelli imparando a volare possono cadere dal nido e trovarsi in difficoltà, ma non vanno raccolti perché quasi sempre sono nutriti e sorvegliati a distanza dai genitori;

– si trova in un luogo che lo espone a dei pericoli (in mezzo alla strada, su un marciapiede, in un cortile in una posizione non riparata…).

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

La storia del piccolo piccione portato in ENPA appena nato – VIDEO

Difficilmente quando ci vengono portati, praticamente appena nati, riescono a sopravvivere.
Questa volta invece il pullus di piccione arrivato da noi quando aveva un paio di giorni di vita ce l’ha fatta e noi ne siamo davvero felici!
Grazie a tutti coloro che riescono ogni giorno a dedicare tempo, passione e amore a tutte queste vite!
Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Anatroccoli in pericolo nel Naviglio Martesana, salvi grazie a ENPA Milano

Tanta paura per questi anatroccoli, che avrebbero potuto fare davvero una brutta fine se non fosse intervenuto il nostro operatore in loro soccorso!
Dopo circa un paio di ore, con pazienza, è riuscito a recuperare con un retino tutti i piccoli, quasi uno alla volta, sotto lo sguardo attento e vigile della mamma che ha seguito tutte le operazioni.
Poi, in un posto più sicuro, sono stati liberati i piccoli anatroccoli e la mamma, dopo averli seguiti guidata dai loro richiami, si è unita a loro .
Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Tasso in difficoltà, recuperato da ENPA Milano con Vigili del Fuoco

Questa mattina è stata segnalata telefonicamente all’ENPA di Milano la presenza di un tasso in difficoltà nel Naviglio di via Lodovico il Moro, all’altezza di piazza Negrelli.

In collaborazione con i Vigili del Fuoco e alla presenza della Polizia Locale di Milano, il soccorritore dell’Associazione ha recuperato l’animale che è stato successivamente trasferito al CRAS di Vanzago.

Il video del recupero e della consegna al CRAS:

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Milano Digital Week, 18.03 9:30-13:30: “LA VITA CONDIVISA, NELLA CITTÀ MULTISPECIE”

Category : News

In occasione della Milano Digital Week, il 18 marzo dalle 9:30 alle 13: 30 si terrà la mini-Conference online dal titolo “La vita condivisa, nella città multispecie”.

Come da programma è previsto un intervento alle 11:45 di Ermanno Giudici presidente di ENPA Milano dal titolo: “L’impegno no-profit”.

Di seguito una breve descrizione degli obiettivi dei lavori della Conferenza:

“L’ambiente urbano del XXI secolo è uno spazio in cui convivono esseri umani e animali non umani a un livello sempre più integrato. Le relazioni multispecie sono ormai parte del modo in cui la città è vissuta e concepita. Assumerne consapevolezza aiuta a comprendere le dinamiche cittadine, nell’Antropocene. Si parlerà dell’importanza di favorire relazioni inclusive ed etiche tra società umana e animali non umani in città, delle rappresentazioni esistenti di questo processo e di come si sia già concretizzato in forme di apertura alla cittadinanza per diverse specie non umane, delle difficoltà di negoziare il superamento dell’antropocentrismo, dei risvolti che potrebbero non essere solo positivi per gli animali.”

Di seguito il programma della mattina:

 

Di seguito il link per iscriversi e poter partecipare:

https://www.milanodigitalweek.com/la-vita-condivisa-nella-citta-multispecie

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Fagiano soccorso da ENPA in via Beatrice d’Este a Milano

Come spesso accade in questi periodi dell’anno, iniziamo a ricevere telefonate per ritrovamenti di fagiani anche in città.

Questo esemplare è stato soccorso dai nostri operatori, dopo che il custode dell’edificio di via Beatrice d’Este a Milano ne aveva constatato l’anomala presenza nel cortile condominiale da ormai due giorni.

Non è un caso che in marzo e aprile siano i mesi nei quali vi sono frequenti avvistamenti e segnalazioni: in primavera vengono rilasciati infatti i fagiani da ripopolamento per la caccia.
Si tratta di esemplari allevati in cattività proprio con questo scopo, che vengono liberati perché possano (teoricamente) riprodursi nel periodo primaverile, per aumentare le prede durante il periodo della caccia.

Nella realtà solo pochissimi esemplari si riproducono davvero, considerando che sono allevati proprio come i polli e sono pochi quelli che riescono a arrivare all’estate.

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Adozioni: anche loro hanno bisogno di una famiglia

Foto del giorno: siamo nella nostra sede tra gabbie e terrari, uccelli,
conigli e iguana.
Ogni giorno questi animali soccorsi perché abbandonati o scappati, ma purtroppo non sono mai stati reclamati da chi li custodiva e, di conseguenza, ricevono cure e amore dai nostri volontari, dal nostro staff e dai nostri veterinari.
Anche loro aspettano di essere adottati, di trovare una casa che possa
accoglierli e farli stare bene, con i limiti imposti da una gabbia.

Non è facile per un animale esotico adattarsi, ma fino a quando non ne
vieteranno la vendita qualcuno di impulso li acquisterà, alimentando il loro commercio.
A Milano siamo l’unica realtà che, una volta soccorsi, riesca ad accoglierli. Li
ospitiamo e li accudiamo, ma siamo consapevoli che l’amore di una famiglia
sarebbe per loro tutt’altra cosa.
Pensateci bene prima di adottarli, ma sappiate che avrebbero tutti bisogno di una
nuova casa!
Per informazioni: adozioni@enpamilano.org
www.clinicaenpami.org 

 

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Iscriviti alla Newsletter

Cerca