Category Archives: News

  • -
Volontario-per-un-giorno (1)

7 e 8 ottobre – “Giornata degli animali” – cerchiamo volontari per un giorno!

Category : News


Sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017
 torneranno in piazza i volontari di ENPA Milano in occasione della

Volontario-per-un-giorno (1)Giornata degli Animali”, organizzata dall’Ente Nazionale Protezione Animali a livello nazionale.

ENPA MILANO CERCA VOLONTARI PER PRESIDIARE I PUNTI DI SOLIDARIETÀ.

L’iniziativa, promossa da ENPA in oltre 100 province di Italia, vedrà la Sezione milanese impegnata su circa 4 postazioni di solidarietà distribuite su diverse vie e piazze di Milano.

Questo è l’elenco provvisorio delle piazze di Milano in cui saranno presenti le nostre postazioni di raccolta fondi, sulla base delle possibilità dei volontari che si renderanno disponibili per la copertura delle postazioni.
Una settimana prima dell’evento sarà pubblicato l’elenco definitivo:

  • Corso Garibaldi angolo Statuto
  • Corso Vercelli (Via Giovio ang. Via Cimarosa)
  • Corso Vittorio Emanuele ang San Babila
  • Piazza Castello

Gli interessati possono inviare una mail a iniziative@enpamilano.org entro il 15 settembre con i propri dati (nome, cognome, data di nascita, occupazione) o, preferibilmente, un Curriculum Vitae, specificando la zona di preferenza, un recapito telefonico e gli orari di disponibilità per un colloquio conoscitivo, che si terrà presso la sede ENPA di Via Gassendi 11, Milano.

Seguirà una riunione di preparazione all’evento aperta a tutti i candidati.

Requisiti necessari:

ESSERE SOCIO ENPA (l’iscrizione può avvenire al momento del colloquio, il costo è di € 25 annui)
ESSERE MAGGIORENNE

Per informazioni:

tel. 02.97064252 – iniziative@enpamilano.org

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
lampro 4

Recuperati due serpenti esotici a Milano di oltre 1 metro

Il boa albino è stato riconsegnato al proprietario, si cerca il proprietario del lampropeltis

In seguito a due segnalazioni arrivate ai Vigili del Fuoco, a distanza di pochissimo tempo una dall’altra, questa mattina è stato recuperato un boa albino in via Vergiate a Milano e un lampropeltis, un serpente di origine messicana, in via Ingegnoli sempre a Milano.

Il boa è stato riconsegnato al proprietario nel giro di poco tempo dal momento della cattura, avvenuta nel cortile interno del palazzo.

Il secondo serpente invece era stato già avvistato una quindicina di giorni fa da alcuni cittadini nel cortile interno di un palazzo di via Ingegnoli e la presenza era già stata segnalata senza però che fosse possibile catturarlo.

 

Oggi invece questo piccolo serpente è stato consegnato in tarda mattinata direttamente agli operatori di ENPA Milano presso la sede di via Gassendi 11 e nessuno ne ha ancora reclamato la perdita.

“Con questo comunicato speriamo di riuscire a dare maggiore eco possibile alla notizia nella speranza di riuscire a trovare il proprietario dell’animale” ha dichiarato Ermanno Giudici presidente di ENPA Milano. “Purtroppo per esperienza sono davvero pochi i casi in cui, come per il boa, il serpente viene riconsegnato al proprietario. Spesso questi animali non evadono accidentalmente dalla propria teca ma probabilmente vengono abbandonati.

Il loro ritrovamento diventa in questi casi di difficile gestione perché non esistono centri di recupero per rettili esotici e quando vengono consegnati ad ENPA Milano è sempre difficile trovare un valido adottante.

In alcune circostanze, specie quando non veniamo contattati direttamente a seguito dei ritrovamenti, questi serpenti vengono consegnati a negozi e reimmessi nel commercio di animali, continuando ad alimentare un circolo vizioso che non conosce ancora fine. Ricordiamo che ENPA è contraria all’acquisto di animali e che abbandonare animali è un reato perseguibile penalmente”.

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
gatto assago 2

Gattino viaggia nel vano motore per circa 10 km: illeso, soccorso da ENPA Milano, sta bene.

Ieri sera un dipendente di un centro commerciale di Assago, mentre stava ritornando in auto a casa dopo il suo turno di lavoro, arrivato all’altezza di piazzale Miani ha iniziato ad avvertire uno strano cigolio provenire dal vano motore.

Preoccupato che potesse essere la cinghia di distribuzione si è recato a casa e ha chiesto al fratello, ex meccanico, di dare un’occhiata all’auto. Una volta ascoltato il rumore, Antonio, questo il nome del fratello, ha subito capito che in realtà il cigolio che si sentiva non era altro che il miagolio di un gatto nascosto nella parte anteriore dell’auto sopra il passaruota.

 

I due fratelli a quel punto hanno provato a sollevare l’auto con un crick tentando di recuperare il gatto che continuava a miagolare fortissimo ma senza farsi vedere, probabilmente terrorizzato dalla lunga “passeggiata” rumorosa, pericolosa e caldissima nella macchina.

Data la posizione in cui si trovava e la difficoltà di recuperarlo, anche per una certa aggressività dovuta allo spavento, i due fratelli hanno chiesto l’intervento di ENPA Milano, quando ormai era passata la mezzanotte.

Una volta intervenuti sul posto gli operatori hanno circondato con una rete l’auto e hanno recuperato l’animale posizionando una gabbia trappola con dentro del cibo.

“Il momento più emozionante” ha dichiarato il segnalante “è stato quando, prima che arrivassero i volontari dell’ENPA, ci siamo allontanati dall’auto per vedere se il gattino potesse uscire da solo: in quel momento un gatto di una colonia vicino alla nostra abitazione si è avvicinato, attratto dal richiamo del cucciolo, e sembrava come se volesse disperatamente aiutarlo a uscire di lì”.

“Il gatto, nonostante l’incredibile pericolo corso, sta bene” ha dichiarato Ermanno Giudici Presidente di ENPA Milano “soltanto la fortuna e una delle sue 7 vite lo hanno salvato da una brutta fine. Raccomandiamo, anche se non è questo il caso, di spegnere sempre la macchina se si ha l’impressione che ci possa essere un animale nel cofano per evitare di fargli fare una brutta fine”.

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
gattino 10

Gattino in piazzale Gorini salvo grazie a ENPA Milano

Una brutta avventura che fortunatamente è finita bene oggi per questo gattino che nonostante il caldo, probabilmente impaurito essendo davvero molto piccolo, ha cercato rifugio all’interno del vano posteriore di un’auto parcheggiata in piazzale Gorini a Milano.

Intorno alle 14 una signora aveva sentito un miagolio provenire da una delle auto in sosta in prossimità della piazza e aveva subito avvisato la Polizia Locale.

 

Intorno alle 16 non avendo ancora visto i vigili intervenire sul posto, probabilmente a causa delle numerose richieste di intervento, ha contattato la sezione di Milano dell’ENPA.

I soccorritori sono intervenuti subito e hanno tratto velocemente in salvo il micio.

Nonostante lo spavento e la brutta avventura, il gatto è stato visitato dai veterinari della clinica ENPA di Milano e sta bene.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
vaddiszno-erd

Cinghiali. La Lombardia prepara una legge “ammazzatutto”

Category : News

Il commento di Ermanno Giudici, presidente di ENPA Milano:

“Una pessima legge, basata ancora una volta sulla solita ricetta a base di fucilate, per il contenimento dei cinghiali. Sono 30 anni che dicono e fanno le stesse cose e i cinghiali anziché diminuire aumentano.

Si sa che la Lombardia ha un ottimo rapporto, non con l’ambiente e la fauna, ma con i cacciatori. Questo è proprio un grande regalo fatto ai cacciatori e una grossa presa in giro regalata ai contribuenti. Ma il relatore della legge, Alessandro Sala (lista Maroni) ha affermato che questa nuova legge ha fatto una sintesi delle richieste di agricoltori, cacciatori e ambientalisti. Troppi brindisi tolgono evidentemente lucidità.

ENPA cercherà di fare quanto in suo potere per far impugnare dal Governo quest’ennesima legge che consentirà abbattimenti senza limite, ma anche ripopolamenti (sic). Avete capito proprio bene: i cinghiali sono troppi ma si possono ripopolare”.

 

COMUNICATO STAMPA ENPA NAZIONALE

Enpa: zero prevenzione, multe risibili, e violazioni alla legge 157/92, se passa chiederemo impugnazione.

Roma, 10 luglio 2017 - L’Ente Nazionale Protezione Animali è pronta a mobilitarsi contro la nuova proposta di legge della regione Lombardia, nata con il pretesto di “gestire” il cinghiale ma che si riduce a una serie di liberalizzazioni per una caccia non selettiva che, come prevedibile, sarà attuata 365 giorni l’anno, uccidendo così mamme e piccoli.

“Si tratta di un testo che – ancora una volta – propone solo caccia e spari selvaggi, con grande mortificazione del mondo scientifico e contro una seria gestione faunistica. Al mondo della caccia interessa solo sparare, e non certo diminuire il numero degli ungulati: lo dimostrano oltre 20 anni di abbattimenti che non hanno mai portato ad una risoluzione di un qualsiasi presunto problema di sovrannumero, di qualsiasi specie”.

Secondo l’Enpa, sono numerosi i punti deboli della nuova legge “cinghiali”: anzitutto i pareri dell’ISPRA non sono vincolanti (quindi vengono chiesti per poi essere tranquillamente ignorati), si promuove anche il ripopolamento dei cinghiali nelle aziende faunistico venatorie (da dove poi fuggono) e l’allevamento, anche dei meticci. I metodi ecologici non sono neanche presi in esame – nonostante la loro applicazione sia obbligatoria e prioritaria rispetto a qualsiasi forma di abbattimento, ai sensi dell’art. 19 della legge 157/92. E anche sugli animali feriti, non è chiaro se verranno curati, reinseriti nell’ambiente o semplicemente uccisi.

“Un disegno di legge che premia anche gli abusivi: un allevatore fuori regola pagherà poco più di 100 euro per l’infrazione commessa, una cifra risibile, come risibile è anche il contributo per aiutare gli agricoltori all’applicazione di metodi ecologici: su 300.000 euro l’anno, solo 20.000 saranno impiegate per recinzioni o altro. Ma l’Enpa, che ha da tempo inviato un documento in regione sulle misure da applicare senza ricevere risposta alcuna, avverte: se passasse questa legge, chiederemo al Governo l’impugnazione anche ai sensi della recente sentenza della Corte Costituzionale che con una recente sentenza ha dichiarato incostituzionali  le disposizioni che abilitano le squadre di cacciatori selecontrollori alle operazioni di controllo faunistico.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
ana 1 web

11 luglio alle 21, dibattito: “La Milano che ama gli animali”, ex scalo Farini

Category : News

Questa sera dalle ore 21 presso la sala Marie Curie in via Valtellina 7 (ex scalo Farini), in occasione della Festa dell’Unità, si terrà il dibattito dal titolo “La Milano che ama gli animali”.
All’incontro parteciperanno, oltre a Paola Fossati Garante degli animali del Comune di Milano, il presidente di ENPA Milano Ermanno Giudici insieme ai rappresentanti di altre associazioni animaliste.
L’ex scalo Farini è raggiungibile con M2 Garibaldi, M3 Maciachini, M5 Monumentale.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
WP_20170703_09_58_25_Pro

Gatto recuperato in Porta Ticinese 22

Venerdì 30 giugno scorso è stata segnalata la presenza di questo gatto all’interno del cortile di uno stabile di Porta Ticinese 22 a Milano. L’ipotesi è che possa essere di proprietà in quanto non era stato mai avvistato prima e risulta essere molto docile con le persone.

Il sabato seguente, non avendo ancora ritrovato la via di casa, per evitare che potesse finire in strada, è stato catturato dai volontari di ENPA Milano e trasferito presso la nostra struttura.
Sono stati posizionati cartelli per segnalarne il ritrovamento ma ad oggi nessuno si è ancora messo in contatto con noi.
Vi chiediamo quindi di condividere questo post perché possa ritrovare il suo padrone.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
trio

Sabato 1 Luglio “Giornata contro l’abbandono”

Domani sabato 1 luglio dalle ore 10 alle ore 18 i volontari di ENPA Milano ti aspettano per la “Giornata contro l’abbandono” in

Via Andrea Solari – Lato giardini vicino area cani del Parco Don Giussani.

 

Solo venendo al banchetto potrai trovare una sorpresa per i nostri amici a 4 zampe.

Per conoscere altre piazze vicine a Milano CLICCA QUI

Non mancare!

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
portello 5

Parco del Portello, il degrado e l’incuria peggiorano sempre di più

Category : News

“Questa vicenda, ormai conosciuta da moltissime persone a cui stanno a cuore le sorti di questo parco, si sta trascinando da 3 anni e in questo tempo abbiamo tentato più e più volte di collaborare con il comune di Milano per la definizione di alcuni interventi necessari, sia per la tutela del rospo smeraldino, sia per una riqualificazione dello stesso parco del Portello” ha dichiarato il presidente di ENPA Milano Ermanno Giudici.

“Questo è l’ennesimo comunicato che facciamo per cercare di salvaguardare un bene di tutti, attirando l’attenzione della nostra amministrazione su questa situazione ormai degenerata.

 

Ad oggi, non è stato messo in atto alcuno degli interventi suggeriti al Comune di Milano e, se possibile, la situazione è peggiorata ancora di più: alcuni cittadini hanno abbandonato all’interno del laghetto alcuni pesci che nel frattempo si sono moltiplicati seppur in una vasca che, da sopralluoghi appena effettuati, sta pian piano perdendo acqua e sta diventando un catino bollente destinando alla morte qualsiasi forma vivente possa essere presente all’interno. Le pompe che garantiscono il ricircolo dell’acqua infatti sono ferme.

Chiediamo pertanto un intervento urgente e rapido di ripristino degli impianti di immissione dell’acqua all’interno della vasca, per poter garantire la vita specie in un periodo di forte siccità, dove una risorsa di acqua fresca è fondamentale per sostenere la fauna, non solo acquatica.

Occorrerebbe poi predisporre un piano di manutenzione costante del sito come da nostre precedenti indicazioni, per tutelare la colonia di rospi smeraldini presenti e perché Parco Portello sia un ambiente utile anche per la biodiversità.

Abbiamo letto in questi giorni il discorso che il Sindaco Sala ha diffuso attraverso Facebook, lanciando l’hashtag #unannoinsieme, per consentire ai cittadini di esprimere un’opinione sull’amministrazione della città. Come ENPA Milano possiamo certamente suggerire al Sindaco di farsi carico di questo nostro appello, unitamente ai neo nominati Garanti per i Diritti degli Animali”.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
foto iceberg

#saveiceberg: come fare per contribuire alla salvezza di iceberg, dogo argentino condannato a morte in Danimarca

Category : News

Continua la mobilitazione per salvare Iceberg, il cane italiano che è stato sequestrato dalla polizia a Copenaghen e condannato a morte solo perché è un dogo argentino, razza che in Danimarca è considerata “pericolosa”.

foto iceberg

In questa pagina del sito nazionale di ENPA potete trovare tutte le istruzioni per dare il vostro contributo alla salvezza di Iceberg, il dogo argentino condannato a morte dalle autorità danesi: CLICCA QUI

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

I prossimi eventi

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca