Ermanno Giudici partecipa a inchiesta televisiva sul traffico di cuccioli dall’Est

  • -

Ermanno Giudici partecipa a inchiesta televisiva sul traffico di cuccioli dall’Est

Category : News

Giovedì 30 ottobre la televisione della Svizzera italiana manderà in onda un’inchiesta sul traffico dei cuccioli provenienti dalla Slovacchia e da altri paesi dell’Est, fenomeno che non conosce sosta e che preoccupa non solo l’Italia ma anche la Svizzera e l’intera Comunità Europea.

Questa inchiesta, alla quale ho lavorato con la giornalista Katia Ranzanici e il regista Philippe Schafer, ci ha portato a svolgere investigazioni in Slovacchia, uno dei paesi più coinvolti nel traffico di cuccioli, riuscendo a documentare, grazie all’uso di telecamere nascoste, il lato oscuro della tratta dei cani. Un lavoro paziente che ha permesso di ricostruire quello che accade prima che gli animali guardino il mondo dalle vetrine dei nostri negozi di animali, cosa che non potrebbe accadere in Slovacchia, dove la vendita di cani e gatti in negozio, per assurdo, è proibita.

Spero che questa investigazione possa dare un contributo alle autorità della Comunità Europea, che stanno studiando modifiche più restrittive della normativa attuale, ma anche far capire al grande pubbico che gli animali non possono essere acquistati come se fossero un qualsiasi bene di consumo, aiutando per giunta veri e propri cartelli criminali che organizzano e gestiscono il traffico.

In Italia la trasmissione sarà visibile dal giorno successivo sul sito internet della TV Svizzera, dato che il canale non è presente sul satellite ma è visibile solo in podcast.

 


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca