Gattino salta nel motore di un furgone in corsa, ENPA Milano interviene

Gattino salta nel motore di un furgone in corsa, ENPA Milano interviene

Category : News

Grazie alla tempestività di intervento di una ragazza che ha assistito alla scena, è stato possibile evitare che un cucciolo di gatto morisse dopo essersi infilato nel vano motore di un furgone in movimento che transitava nel sottopasso di Via Lunigiana a Milano.

La ragazza, visto quanto accaduto, ha prontamente chiesto all’autista di fermare il furgone nonostante fosse in mezzo alla strada e di spegnere il motore per evitare di uccidere il povero malcapitato. Scesi dall’automezzo i conducenti hanno cercato di catturare il gatto, che si trovava, immobile, in prossimità della sospensione di una delle ruote anteriori.

Probabilmente nell’estremo tentativo di salvarsi per non essere travolto, il piccolo micio ha avuto la prontezza di riflessi di saltare nella speranza di trovare un appiglio e un rifugio “salvavita”. Gli operatori dell’ENPA che sono accorsi sul posto insieme alla Polizia Locale di Milano, hanno recuperato il micio apparso molto spaventato ma in discrete condizioni. Ascoltato il racconto della segnalante si sono poi recati presso il punto dove è stato visto saltare il gattino sul mezzo per accertarsi che non ci fossero altri gattini, ma purtroppo hanno soltanto potuto constatare la presenza di altri due cuccioli deceduti, probabilmente investiti da altre auto.

“In casi come questo è indispensabile cercare di prestare soccorso agli animali che sono in una situazione di pericolo grave ed imminente, ed è importante farlo in sicurezza per garantite l’incolumità di tutti, persone ed animali” ha dichiarato Ermanno Giudici Presidente ENPA Milano. “L’aver arrestato subito il mezzo ha consentito di salvare l’ultimo cucciolo e per questo bisogna ringraziare la prontezza di riflessi della segnalante e la disponibilità dell’autista del furgone”.


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca