Lasciti testamentari

Lasciti

PERCHÉ UN LASCITO IN FAVORE DEGLI ANIMALI

Uno dei modi più concreti per aiutare la nostra Sezione è quello di fare testamento a nostro favore. Solo con questo atto avrete infatti la certezza che i vostri beni verranno indirizzati in accordo alla vostra reale volontà.

Il testamento non è semplicemente un atto con valore legale con cui si dispone la destinazione di tutti i nostri averi; è una possibilità in più che abbiamo e un gesto di generosità verso le persone che amiamo, di responsabilità verso gli altri e di rispetto per i valori in cui crediamo.

I lasciti e le donazioni sono una risorsa molto importante per la nostra Sezione e hanno permesso nel tempo che si realizzassero gli interventi più importanti – come la realizzazione della Clinica Veterinaria e dei reparti di degenza – le campagne più efficaci e tutte le attività a tutela degli animali che da decenni portiamo avanti nella più totale trasparenza e con il massimo impegno.

Se state pensando a un lascito a favore degli animali, la nostra storia e il nostro impegno sono la garanzia migliore che possiamo offrirvi per assicurare l’impiego più coerente di quanto donato.

Naturalmente saremo anche lieti di valutare le richieste più specifiche, ove in sintonia con i valori fondanti che ispirano la nostra attività, e di indirizzare su progetti specifici i vostri lasciti.

Siamo ovviamente in grado di garantire la massima discrezione nel rapporto con voi e il trattamento di tutti i vostri dati nel pieno rispetto della privacy, anche se vi chiediamo cortesemente di non dimenticare di informarci della vostra eventuale decisione, poiché questo sarà di aiuto reciproco.


COME FARE

In mancanza di un testamento, i vostri beni saranno suddivisi tra i vostri parenti sino al sesto grado di parentela e al coniuge in base alle norme previste dai codici nell’ambito della successione legittima o, in loro assenza, saranno interamente incamerati dallo Stato.

Se volete destinare alla nostra associazione parte dei vostri beni, è utile redigere un testamento seguendo alcune precise regole, tenendo ben presente che si tratta sempre e comunque di un atto modificabile.

Il testamento può essere olografo (ossia scritto di proprio pugno) oppure per atto di notaio.

  1. L’atto olografo deve rispettare in ogni caso alcune regole generali, come ad esempio il fatto di essere scritto interamente a mano, datato e firmato sia alla fine che dopo ogni aggiunta o correzione. Questo testamento ha il pregio di poter essere predisposto anche senza la presenza del notaio ma per contro ha il difetto di poter essere smarrito, distrutto o di non essere considerato valido perché scritto in modo difforme da quanto previsto dalla legge.
  2. L’assistenza di un notaio per la redazione di un testamento offre invece tutte le garanzie che sono necessarie per la preparazione di un atto di questa importanza: con il suo aiuto eviteremo infatti il rischio di predisporre un documento che possa essere invalidato e avremo la sicurezza e la tranquillità non solo di un’adeguata custodia dell’atto ma anche dei corretti adempimenti nel momento opportuno.

 

In qualsiasi caso, se desiderate includerci nelle vostre volontà testamentarie, vi richiediamo di assicurarvi che venga espressamente indicata nell’atto la volontà del lascito a favore della Sezione di Milano dell’Ente Nazionale Protezione Animali. Un’indicazione meno precisa potrebbe infatti generare contestazioni o problemi.

Il nostro personale amministrativo è ovviamente a vostra disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento:

tel. 02.97064251
email lascitienpami@enpamilano.org

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Print this page