Le vaccinazioni

Le vaccinazioni

Category : Consigli per gatti

Le vaccinazioni, se correttamente eseguite, costituiscono l’unico mezzo dimostratosi efficace per prevenire e ridurre l’incidenza di gravi malattie infettive frequentemente mortali e incurabili o comunque altamente debilitanti.

Queste malattie possono colpire il gatto a qualunque età. È pertanto fondamentale provvedere alle vaccinazioni del gatto fin da cuccioli, continuando poi con richiami annuali. Anche noi, semplicemente camminando per strada, possiamo trasmettere indirettamente queste malattie calpestando feci, urine, saliva o sangue infetti di un soggetto malato. Inoltre, i virus in alcune di queste malattie infettive sono molto resistenti nell’ambiente esterno e quindi più facilmente trasmissibili (ad esempio, il virus della Gastroenterite resiste un anno in ambiente esterno).

Di base il gatto viene vaccinato contro la Gastroenterite virale, la Rinotracheite e la Calicivirosi, grazie ad una vaccinazione trivalente. Il ciclo delle vaccinazioni comincia all’età di due mesi. Nei gatti che escono di casa o che vengono affidati in pensione, oltre alla vaccinazione trivalente, si consiglia di effettuare anche la vaccinazione della Leucemia Felina, malattia infettiva conosciuta anche come Felv. In sintesi, un buon schema vaccinale garantisce una copertura nei confronti delle sopracitate malattie.

Qualora il gatto venisse portato all’estero è obbligatorio effettuare la vaccinazione antirabbica che dovrà essere effettuata almeno 20 giorni prima della partenza (se fosse la prima volta che l’animale viene vaccinato per questa malattia) o da non più di 11 mesi dall’ultimo richiamo antirabbico fatto precedentemente. Inoltre è necessario applicare il microchip d’identificazione e richiedere il passaporto presso il Servizio veterinario di competenza.

L’antirabbica viene comunque generalmente consigliata a animali che potrebbero mordere persone o altri animali o a quelli che vivono o trascorrono le vacanze in zone a rischio di rabbia , anche se può non esserci l’obbligo di legge, oppure in quelle regioni dove vige questo obbligo.

Informazioni utili
La temperatura rettale in un gatto è di 38° – 38,5° C.
Calore nel gatto femmina- frequenza: più volte all’anno
Durata media del calore: da 8 a 12 giorni.


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca