Report 2011

  • -

Report 2011

Category : News

Ci piace aprire il report dell’anno appena passato, con una storia a lieto fine, che ha fatto commuovere tutti e che è stata eletta a simbolo, dagli operatori di ENPA Milano, quasi potesse essere di buon auspicio per tutti gli animali che da li ad un anno sarebbero entrati in contatto con il mondo dell’ENPA di Milano. E così è stato! Molti degli episodi accaduti durante l’anno che hanno visto protagonisti animali di ogni razza e specie, hanno avuto un lieto fine, ricompensando l’impegno di tutti i volontari, circa 75, che si sono avvicendati in ENPA giorno dopo giorno, per tutte le 365 giornate dell’anno. Una realtà operativa che non ha eguali nel territorio della nostra provincia: fatto che se da una parte inorgoglisce, dall’altro rattrista perché le nostre sole forze non bastano. L’anno appena trascorso sarà ricordato come quello del “coniglio”, non per l’astrologia cinese ma a causa dell’incredibile aumento di abbandoni rispetto al 2010 (16), dovuti al fatto che questi animali non sono fatti per essere tenuti come animali domestici, nonostante tutti gli sforzi dei commercianti nel dipingerli come mascotte ideali. L’abbandono di uno dei conigli è stato addirittura preannunciato con una telefonata anonima: la voce all’altro capo del telefono avvisava che lo avrebbero lasciato davanti al portone di ingresso della sede dell’ENPA, nella sua conigliera, concludendo con la frase di rito: “prendetevi cura di lui, per favore”.

E’ stato anche l’anno dei serpenti: 16 in totale tra cui 1 boa da 2 metri e mezzo e ben 3 pitoni reali. Il caso più eclatante è stato quello dei due serpenti rinvenuti, in un appartamento in fiamme dai Vigili del Fuoco, che ringraziamo per la collaborazione costante. Gli animali erano i malcapitati custodi di una piantagione casalinga di marijuana, andata a fuoco a causa di un corto circuito. Nella loro sfortuna (ENPA non ritira animali sani salvo che siano in situazioni di pericolo) sono stati molto fortunati anche tutti gli oltre 1800 animali che hanno “trovato” l’ENPA durante i 12 mesi di attività appena trascorsi. Tra questi ne ricordiamo alcuni: il giovane cervo caduto nel Naviglio ad aprile, una nottata di lavoro trascorsa insieme ai Vigili del Fuoco per salvarlo e poi liberarlo nel Parco del Ticino; una piccola faina salva grazie all’intervento tempestivo dei volontari dell’ENPA a maggio; un gheppio curato e liberato a giugno dopo essersi schiantato contro le vetrate di un ufficio in pieno centro; un giovane gufo caduto dal nido a luglio e salvato dalle fauci dei gatti al Parco Forlanini; i due cuccioli di cane abbandonati ad agosto sotto il sole cocente nel parcheggio di un supermercato della LIDL. Ma hanno fatto parlare molto di se anche il piccolo gattino nero lanciato dal finestrino di un auto venerdì 17 giugno e la volpe investita da un auto a novembre che, grazie alla sensibilità di un cittadino e dopo il pronto soccorso dei veterinari, ha ritrovato la libertà! La storia di ognuno di questi animali sembra incredibile, ma lo è stata anche quella di tutti gli altri che non hanno avuto “gli onori della cronaca”: animali che sono stati “semplicemente” salvati, accuditi e coccolati con attenzione e tempestività dall’ENPA di Milano, come i 6 pulcini di anatra recuperati a Basiglio, rimasti orfani, che hanno trovato cure, cibo e calore in ENPA fino al giorno della loro liberazione dopo essere stati svezzati. Per non dimenticare poi i 286 gatti, i 22 cani e gli oltre 40 uccelli esotici. Molti di questi come Sara hanno già una nuova casa e hanno trovato un nuovo padrone e, fra questi sono stati adottati nel 2011 ben 74 gatti, 5 conigli oltre a canarini e pappagalli ed altri ospiti, mentre i cani sono stati affidati alle cure del Canile di Milano. Il Nucleo delle Guardie Zoofile della Sezione, sempre in prima fila in indagini ovunque ci siano maltrattamenti e traffici di animali, pur con le difficoltà operative sono sempre stati in prima linea nelle attività di controllo.

Sono centinaia le segnalazioni di maltrattamento verificate, decine le persone denunciate per vari reati e molti gli animali posti sotto sequestro, come accaduto, ad esempio, a dicembre a Cesano Maderno (MB) dove le Guardie ENPA di Milano e Monza e la Polizia Provinciale di Monza hanno sequestrato per maltrattamenti un intero canile abusivo, salvando 22 cani.Purtroppo vorremmo fare di più ma mentre abbiamo sempre il conforto dei nostri sostenitori, che ci sostengono e ci consentono di lavorare con il loro contributo economico, il 2011 si è chiuso ancora con un nulla di fatto per riconoscimenti e contributi dall’amministrazione pubblica, nonostante il nostro lavoro.

Vogliamo sperare e credere che il 2012 sia un anno di inversione di tendenza, dove gli amministratori pubblici, di ogni schieramento, si ricordino anche di un’associazione come la nostra, che ha il solo difetto di non schierarsi con nessuno ma è sempre pronta per intervenire quando serve.

I NUMERI DELL’ENPA DI MILANO NEL 2011:

Ore di servizio dei Volontari  * 15536

Ore di servizio dei Veterinari  2775

Ore di servizio delle Guardie Zoofile  911

Segnalazioni pervenute alla sede  2880

Ambulanze in servizio per pronto soccorso  2

Animali Soccorsi  1888

Servizi di Pronto Soccorso con ambulanza  347

Animali adottati  106

Animali sequestrati dalle guardie zoofile  28

* pari al lavoro di 2 persone per 8h al giorno per 971 gg (circa 2 anni e mezzo)

Elenco animali soccorsi nel 2011

Report 2011 attività ENPA Milano


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca