IL CONTATTO: IL FILM SULLA STORIA DI DUE LUPI A MONTE ADONE ANTEPRIMA MILANESE AL CINEMA BELTRADE

IL CONTATTO: IL FILM SULLA STORIA DI DUE LUPI A MONTE ADONE ANTEPRIMA MILANESE AL CINEMA BELTRADE

Tags :

Category : News

La storia dei due cuccioli di lupo protagonisti del film documentario IL CONTATTO arriva anche in Lombardia, al cinema Beltrade, venerdì 11 marzo alle ore 20 e in replica nelle giornate successive di sabato 12 e domenica 13; in un evento promosso anche da OIPA Italia OdV e ENPA, sarà accompagnato dagli autori del film e da Elisa Berti, direttrice del Centro Monte Adone.

Il CONTATTO di Andrea Dalpian, prodotto da POPCult e Centro Tutela Fauna Monte Adone, è il racconto per immagini di due cuccioli di lupo durante il periodo trascorso al Centro fino al loro ritorno in natura. E’ un documentario sperimentale dove lo spettatore non troverà parole e musica perché queste hanno lasciato spazio alla realtà dal punto di vista dei lupi. Si tratta di una vera e propria esperienza sensoriale al loro fianco, immersi nei suoni e nelle immagini del loro ambiente. Gli “uomini” hanno un ruolo marginale per lasciare spazio al contatto con la natura e con la parte più istintiva di ciascuno di noi.

L’imprinting nei confronti dell’uomo solitamente condanna alla cattività i lupi recuperati ancora cuccioli; in Europa non era mai stato tentato il rilascio di individui riabilitati dall’uomo sin dalle prime settimane di vita (in questo caso dieci e venti giorni circa). L’ambizioso obiettivo di rilasciarli in natura, dopo il necessario periodo di riabilitazione, ha portato il Centro Monte Adone ad intraprendere un complesso percorso sperimentale durante il quale il contatto con l’uomo è stato limitato allo stretto necessario per le loro cure.

Il progetto si è concretizzato grazie alla consulenza tecnica dell’I.S.P.R.A. (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), al supporto dei Carabinieri Forestali e alla collaborazione del Wolf Apennine Center del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

Le immagini di questo film sono state girate unicamente da Andrea Dalpian, che firma la regia, filmaker che, nel corso di più di un anno, si è dedicato con infinita pazienza alle riprese dei due lupi, senza mai arrecare loro disturbo e nel rispetto dei loro “tempi”, per ottenere anche solo qualche secondo di immagini.

E a luglio 2017, dopo aver trascorso più di un anno al Centro, nel pieno rispetto della loro natura selvatica, i due lupi sono tornati in libertà.

“Vista l’unicità di questo caso, abbiamo deciso di documentare tutto il loro percorso di riabilitazione al Centro, in primis per non perdere informazioni preziose, molto utili  per eventuali casi futuri. Da oltre dieci anni il Centro può contare sulla preziosa collaborazione di POPCult con cui si è instaurato un rapporto di reciproca fiducia e stima, basato sulla condivisione non solo del rispetto e dell’amore verso gli animali e la natura, ma anche dell’etica gestionale che è da sempre alla base delle nostre scelte. È quindi insieme a loro che abbiamo deciso di condividere il materiale raccolto durante questo periodo, nella convinzione che raccontare storie come questa sia importante per sensibilizzare ed educare ad un corretto rapporto uomo-animale-ambiente.” dichiara Elisa Berti, direttrice del Centro Tutela Fauna Monte Adone.

Il film “Il Contatto” è stato presentato in anteprima al 24° Festival CinemAmbiente di Torino ed è stato selezionato per sei importanti festival internazionali: il Portland FilmFestival negli Stati Uniti, il 25° Ji.hlava International Documentary Film Festival in Repubblica Ceca, il Nature Without Borders International Film Festival 2022 dove ha ricevuto una  menzione speciale, il Filmmakers United Film Festival 2022 in Inghilterra, dove ha vinto nella categoria“Miglior film sugli animali”, Alvsbyn Film Festival 2022 in Svezia, Blow-up International Arthouse FilmFest a Chicago U.S.A.

Ha debuttato a Bologna a dicembre 2021 e da gennaio 2022 è presente con successo nei cinema dell’Emilia Romagna e ora prosegue il suo tour fuori regione in Lombardia partendo da Milano, dove sono in tanti ad attenderlo.

“Non ci sono spiegazioni, non c’è una voce narrante” dice Giusi Santoro di POPCult che sta distribuendo direttamente il film nei cinema  “Per questa ragione al momento non prevediamo che venga trasmesso da piattaforme online, ma prediligeremo una distribuzione capillare, durante tutto il 2022, attraverso l’organizzazione di eventi in tutti i luoghi che potremo raggiungere. E’ possibile manifestare il proprio interesse per una proiezione nella propria città attraverso il sito del film www.lupimonteadone.it, dove verrà via via aggiornato il calendario”.

“In questi anni ci siamo occupati di migliaia di animali selvatici feriti o in difficoltà provando a condividere queste esperienze nel totale rispetto dell’animale attraverso il mezzo dell’audiovisivo.

E’ proprio da questa considerazione che è nata l’idea di realizzare un film documentario che rappresenti un’occasione unica per condividere con il “mondo esterno” il lungo percorso di questi due lupi al Centro, per coinvolgere le persone in questa storia straordinaria, facendo sì che i due lupi possano diventare importanti ambasciatori per la loro specie” continua Elisa Berti. “Il fine ultimo di tutto il lavoro di cura e riabilitazione dell’animale selvatico è per noi sempre il suo ritorno in natura, nel rispetto dei tempi necessari al suo recupero, senza attendere un solo giorno in più del necessario.

In nessun caso consentiamo a personale non autorizzato e non esperto di maneggiare gli animali e non organizziamo eventi pubblici in occasione delle liberazioni: il rilascio di un animale selvatico, a seguito di un periodo più o meno lungo di degenza, è un’operazione molto delicata che deve tenere conto delle specifiche esigenze biologiche, etologiche ed ecologiche della specie, oltre che dell’età e del percorso riabilitativo del singolo individuo. Per un animale selvatico anche il ritorno alla libertà può rappresentare motivo di stress; garantire la massima tranquillità, il benessere e il rispetto dei tempi dell’animale in tutte le fasi del rilascio è pertanto imprescindibile”.

LINK AL TRAILER: https://vimeo.com/506116652

SITO DEL FILM:  www.lupimonteadone.it

Se ti è piaciuto questo post condividilo con i tuoi amici!

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Iscriviti alla Newsletter

Cerca

Cerca

Calendario articoli

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031