Portati in ENPA i 5 gattini trovati sotto un cespuglio a Pero

  • -
gattino 9

Portati in ENPA i 5 gattini trovati sotto un cespuglio a Pero

Sono nati da pochissimi giorni, questi 5 gattini avvistati ieri mattina da alcuni passanti di ritorno dalla chiesa per la messa della domenica delle Palme a Pero.

Probabilmente il luogo scelto da mamma gatta per partorire i 5 piccoli non era molto appropriato, visto il viavai di persone proprio vicino a quel cespuglio.

E questa presenza continua di curiosi che  si avvicinavano proprio perché sentivano miagolare da sotto il cespuglio, è stato forse il motivo per il quale la mamma non è più tornata ai suoi mici.

In accordo con i nostri operatori, visto che all’imbrunire anche la temperatura iniziava a scendere, sono stati raccolti e portati in clinica ENPA a Milano. Erano ipotermici ed affamati.

Sono tutti da svezzare, hanno ancora il cordone ombelicale attaccato.

Inizia così il lungo periodo dei ritrovamenti dei gattini da svezzare, che per un motivo o per l’altro vengono portati presso la nostra sede.

Per questo vi chiediamo di aiutarci: sostenete il nostro impegno, una settimana di svezzamento di un solo gattino costa circa 10 euro: https://donazioni.enpamilano.org/negozio/regali-solidali/svezzamento-di-un-gattino-per-una-settimana/

 

Grazie per il vostro sostegno!

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
trio

La storia del trio dei tigratini, un’avventura a lieto fine!

 

 

Davvero una bella banda questa: tre gattini, molto ma molto fortunati, sono i protagonisti di questo video e hanno appena superato la prima settimana di svezzamento presso un nostro volontario. Ma in realtà hanno superato ben altro!

La loro storia infatti è davvero avventurosa e con un lieto fine non scontato. Sono stati recuperati sette giorni fa, a Milano, all’interno di un grosso container usato per raccogliere materiale da riciclo misto.

Un viaggio lungo e sicuramente travagliato ma che fortunatamente per loro non ha avuto tragiche conseguenze: gli operatori addetti allo smistamento manuale del materiale li hanno trovati richiamati dai loro miagolii. Dopo aver “scavato” un po’  li hanno recuperati, riscaldandoli con una borsa dell’acqua calda in attesa che arrivassero gli operatori di ENPA Milano.

Ci spiace un po’ per la loro mamma, davvero distratta, che chissà dove e in quale punto della città aveva partorito i suoi piccoli e non li avrà più ritrovati al suo ritorno. Ma tutto è bene quello che finisce bene e il trio dei tigratini, sano e salvo, cerca casa.

Vi faremo sapere presto quando saranno pronti per l’adozione!

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
Gattini-tombino-6

Gattini nel tombino salvi grazie a operatori di ENPA Milano

Questa mattina gli operatori di ENPA Milano sono stati avvisati da alcuni abitanti di via Varesina della possibile presenza di gattini in difficoltà all’interno del cortile della scuola abbandonata di via Villapizzone a Milano.

Per poter verificare la situazione è stato necessario un intervento congiunto della squadra di pronto soccorso di ENPA unitamente alla Polizia Locale di Milano. Gli equipaggi una volta entrati nel cortile dell’edificio hanno individuato i miagolii provenire da una “bocca di lupo”.

Effettivamente i tre cuccioli erano sul fondo di un pozzetto cieco profondo almeno un metro collegato alla bocca di lupo nel quale la gatta, pensando potesse essere un posto sicuro, li aveva probabilmente trasportati.

In considerazione delle precipitazioni previste per la giornata di domani, con temporali di forte intensità, che avrebbero potuto determinare l’annegamento dei cuccioli, gli operatori, rimosso il tombino del pozzetto, hanno preferito prelevare i piccoli e portarli presso la clinica ENPA per controllare il loro stato di salute, non sapendo da quanto tempo si trovassero in quella situazione.

“I nostri veterinari hanno riscontrato una forte congiuntivite per due di loro, con raffreddore e ipotermia, nonostante le alte temperature di oggi. Probabilmente la loro condizione senza l’intervento dei nostri operatori si sarebbe potuta aggravare notevolmente” ha dichiarato Ermanno Giudici Presidente di ENPA Milano “Dall’inizio della primavera abbiamo già recuperato circa una cinquantina di cuccioli, alcuni non ce l’hanno fatta a sopravvivere perché troppo piccoli o per il loro cattivo stato di salute già al momento del recupero, altri sono stati dirottati in canile, 12 sono già stati adottati, 10 sono ancora presso la nostra sede in attesa di adozione e 12 sono ancora da svezzare e sono affidati provvisoriamente ai nostri volontari specializzati nell’allattamento di piccoli.

Per questo invitiamo chi volesse adottarne uno, o contribuire al loro mantenimento, a mettersi in contatto con il nostro ufficio adozioni scrivendo a adozioni@enpamilano.org o telefonando per un appuntamento allo 0297064222”.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
gattini-4

Tre gattini lanciati da un’auto in corsa

L’abbandono estivo non smette di mietere vittime, e già di per sé è un fenomeno imperdonabile. Ma quello che è successo ieri sera, a danno di tre gattini di soli 15 giorni, va oltre ogni definizione.

Erano le 23.30 quando alcune persone che si trovavano al chiosco dei panini nei pressi dell’Ikea di Corsico, hanno visto sopraggiungere un’auto, probabilmente un SUV, ad alta velocità. La scena a cui hanno assistito è stata indecifrabile: mentre l’auto affrontava una rotonda freneticamente, tre piccoli fagotti neri venivano lanciati fuori dall’abitacolo. Inizialmente i testimoni pensavano si trattasse di rifiuti, al massimo di pezzi di carrozzeria, pensando che l’autista avesse urtato contro un marciapiede. Poi, in pochi secondi, ad alcuni di essi si è gelato il sangue: dei miagolii sottili provenivano dal luogo in cui avevano visto volare le tre macchie nere. Alcuni ragazzi sono accorsi sul posto e hanno trovato, distanti fra di loro, tre piccoli gattini neri, ancora in vita ma terrorizzati.

Due giovani ragazzi, appena maggiorenni, hanno preso in mano la situazione, hanno raccolto i micini e si sono diretti al primo pronto soccorso veterinario che hanno trovato aperto a mezzanotte. Qui i medici hanno visitato i gattini trovandoli incredibilmente in salute ma, non avendo la possibilità di occuparsene, hanno fornito del latte in polvere e una siringa ai due giovani, in modo da far superare la notte ai gattini. I ragazzi non si sono fatti spaventare dalla grossa responsabilità: si sono presi cura dei piccoli per tutta la notte e questa mattina, alle 9, erano già in sala d’attesa della nostra sede, per incontrare i nostri operatori.

I gattini hanno solo 15 giorni, non hanno ancora finito lo svezzamento ma sono molto energici e di grosse dimensioni, un segno di cuccioli che sono stati allattati dalla mamma e non, come purtroppo siamo spesso abituati, dal latte in polvere. Cosa possa aver portato un essere umano a lanciare dei gattini fuori dal finestrino di un’auto in corsa, purtroppo, non possiamo saperlo. Non possiamo che essere grati a tutti coloro che li hanno soccorsi e che se ne sono presi cura, dimostrando una grande sensibilità e maturità, il nostro lavoro di sensibilizzazione passa anche attraverso questi eroi quotidiani e le loro storie. Quello che non ci è noto è il numero di quanti animali vengono abbandonati senza essere mai trovati, morendo nella solitudine o, peggio ancora, di fronte all’indifferenza delle persone.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

I prossimi eventi

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca