Cracco e i piccioni, un’altra assurda denuncia dell’AIDAA

  • -

Cracco e i piccioni, un’altra assurda denuncia dell’AIDAA

Carlo Cracco, da anni star televisiva oltre che chef stellato, è stato denunciato dagli animalisti per aver preparato un piatto a base di carne di piccione, uccello considerato “fauna selvatica”, quindi protetto. La preparazione del piatto è avvenuta durante una puntata di Masterchef e ha scatenato le ire degli animalisti dell’Aidaa, che hanno sporto denuncia penale.

Tanto è bastato agli animalisti per sporgere denuncia, non solo per la violazione della normativa europea, ma anche “per istigazione a delinquere avendo, attraverso la diffusione del filmato, istigato altri cittadini a compiere tali crimini in violazione delle normative europee e nazionali a tutela della fauna selvatica”.

da “Masterchef, gli animalisti denunciano Cracco: Ha cucinato un piccione in tv”, Repubblica.it, 28 febbraio 2016

Le associazioni come AIDAA non sono associazioni animaliste ma solo organizzazioni inesistenti o quasi che grazie al sonno della ragione dei media, che pubblicherebbero qualsiasi cosa possa far notizia, acriticamente, riescono ad avere spazio sui giornali.

Come presidente di ENPA Milano mi vergogno che solo lontanamente qualcuno possa abbinare il nome di AIDAA e del suo presidente Lorenzo Croce al tema della difesa dei diritti animali. Le denunce presentate, come questa, ottengono gli onori della cronaca soltanto per la notorietà dei denunciati, non certo per la sussistenza delle accuse. Dopo aver denunciato Sgarbi per aver “insultato” le capre ora è il turno di Cracco per un’inesistente violazione penale.

I redattori di Repubblica dovrebbero fare un’autocritica sulla scelta di dare spazio a simili notizie, ridicole, destituite da ogni fondamento e davvero insultanti nei confronti di chi lavora seriamente. Lorenzo Croce e AIDAA non dovrebbero trovare spazio sui giornali e sui media in genere: è come dare spazio ad Arlecchino per una notizia seria.

Ermanno Giudici
Presidente ENPA Milano


Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca