Recuperato gattino nel vano motore di auto. Cigno soccorso, presto liberato sui Navigli

  • -
gatto web

Recuperato gattino nel vano motore di auto. Cigno soccorso, presto liberato sui Navigli

Alcuni passanti, questa mattina intorno alle 11, dopo aver sentito il miagolio di un gatto provenire dal vano motore di un’auto in sosta in Corso di Porta Romana all’altezza del civico 128, hanno subito chiesto l’intervento degli operatori del pronto soccorso per animali di ENPA Milano.

Il gatto era stato già visto una volta uscire spaventato da una vettura in sosta per poi correre a rifugiarsi nuovamente nel vano motore di un’altra auto adiacente.

L’ultima volta i segnalanti lo avevano sentito miagolare intorno alle 11:30, poco prima che i soccorritori arrivassero sul posto.

“Per poter intervenire, in questi casi, è necessario mettersi in contatto con il proprietario della macchina perché possa aprire il cofano e consentire agli operatori di individuare e recuperare il gatto” ha dichiarato Ermanno Giudici, presidente ENPA Milano “Quando questo non è possibile è necessario che intervenga la Polizia Locale, che nonostante i ripetuti solleciti da parte di ENPA, non ha potuto inviare nessuna pattuglia a supporto perché tutte impegnate in altri servizi.”

 

“Dal momento del nostro arrivo intorno alle 12 e fino alle 14.30 il gatto, nonostante i ripetuti richiami, non siamo mai riusciti a sentirlo” ha raccontato l’operatrice Pamela di ENPA Milano “ma la fortuna ha voluto che, in attesa dell’arrivo della Polizia Locale, il proprietario di un’altra auto, che non era la stessa dove pensavamo fosse il gatto, abbia aperto la sua macchina per andare via. A quel punto ho chiesto a questo automobilista se fosse stato così cortese da farmi dare un’occhiata all’interno del suo cofano, giusto per avere la certezza che il gattino non fosse sfuggito agli occhi attenti delle persone che lo tenevano sotto controllo sin dal mattino.  Con mia grande gioia ho visto che era rifugiato proprio lì! Una fortuna che mi ha fatto provare un’emozione fortissima, perché se non avessi chiesto a quel signore di farmi vedere dentro la sua auto, sarebbe finita davvero male per quel povero micio!”.

Venerdì scorso invece, i nostri operatori hanno ricevuto una richiesta di intervento da parte di alcune persone che avevano riferito di aver visto uno dei due cigni che solitamente stazionano in Darsena camminare con una leggera zoppia alla zampa destra.

Nonostante al momento dell’arrivo sul posto gli operatori di ENPA Milano vedessero la coppia di cigni in acqua è stato richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per cercare di recuperare l’animale. Una volta catturato il cigno è stato prima portato presso la clinica di ENPA Milano e successivamente trasferito al CRAS di Vanzago, dove non sono state riscontrate da parte dei veterinari fratture alla zampa.

Venerdì prossimo, quindi, dopo ancora qualche giorno di osservazione, verrà riportato sui Navigli e potrà finalmente ricongiungersi con il suo compagno rimasto nel frattempo solo.

 

 

È vietata la riproduzione delle foto.

Per foto: www.agenziafotogramma.it

 

 

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

  • -
gatto assago 2

Gattino viaggia nel vano motore per circa 10 km: illeso, soccorso da ENPA Milano, sta bene.

Ieri sera un dipendente di un centro commerciale di Assago, mentre stava ritornando in auto a casa dopo il suo turno di lavoro, arrivato all’altezza di piazzale Miani ha iniziato ad avvertire uno strano cigolio provenire dal vano motore.

Preoccupato che potesse essere la cinghia di distribuzione si è recato a casa e ha chiesto al fratello, ex meccanico, di dare un’occhiata all’auto. Una volta ascoltato il rumore, Antonio, questo il nome del fratello, ha subito capito che in realtà il cigolio che si sentiva non era altro che il miagolio di un gatto nascosto nella parte anteriore dell’auto sopra il passaruota.

 

I due fratelli a quel punto hanno provato a sollevare l’auto con un crick tentando di recuperare il gatto che continuava a miagolare fortissimo ma senza farsi vedere, probabilmente terrorizzato dalla lunga “passeggiata” rumorosa, pericolosa e caldissima nella macchina.

Data la posizione in cui si trovava e la difficoltà di recuperarlo, anche per una certa aggressività dovuta allo spavento, i due fratelli hanno chiesto l’intervento di ENPA Milano, quando ormai era passata la mezzanotte.

Una volta intervenuti sul posto gli operatori hanno circondato con una rete l’auto e hanno recuperato l’animale posizionando una gabbia trappola con dentro del cibo.

“Il momento più emozionante” ha dichiarato il segnalante “è stato quando, prima che arrivassero i volontari dell’ENPA, ci siamo allontanati dall’auto per vedere se il gattino potesse uscire da solo: in quel momento un gatto di una colonia vicino alla nostra abitazione si è avvicinato, attratto dal richiamo del cucciolo, e sembrava come se volesse disperatamente aiutarlo a uscire di lì”.

“Il gatto, nonostante l’incredibile pericolo corso, sta bene” ha dichiarato Ermanno Giudici Presidente di ENPA Milano “soltanto la fortuna e una delle sue 7 vite lo hanno salvato da una brutta fine. Raccomandiamo, anche se non è questo il caso, di spegnere sempre la macchina se si ha l’impressione che ci possa essere un animale nel cofano per evitare di fargli fare una brutta fine”.

 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

I prossimi eventi

Facebook

Twitter

Archivio notizie

Cerca